Itinerari

Vi proponiamo una serie di itinerari alla scoperta di questa parte occidentale della Sicilia.

Ogni itinerario vi potrà impegnare da poche ore a intere giornate ma sono tutti fattibili soggiornando in uno degli appartamenti di Torre Scopello: buon Viaggio!

Quelli che vi consigliamo vivamente sono gli itinerari natura qui presentati:

Dei tre golfi 
Trapani – Riserva naturale di Monte Cofano – Monte Sparagio – Capo San Vito – Riserva naturale dello Zingaro – Monte San Giuliano – Trapani

Del Golfo di Castellammare e dei rilievi interni
Trapani – Monte Scorace – Scopello – Riserva naturale dello Zingaro – Monte Inici – Riserva naturale Bosco di Alcamo – Rilievi di Calatafimi e Segesta – Bosco Angimbè – Bosco della Baronia – Trapani

La via del sale e lo Stagnone
Trapani – Riserva naturale Saline di Trapani e Paceco -Riserva naturale Isole dello Stagnone – Marsala

Tra sciare, paludi, laghi, dune, verso la Valle del Belice
Trapani – Marsala – Capo Feto – Riserva naturale Gorghi Tondi – Riserva naturale Foce del Fiume Belice – Lago della Trinità – Riserva naturale Grotta di Santa Ninfa – Marsala – Trapani

Di Pantelleria e dell’arcipelago eguseo 
Trapani – Riserva naturale e marina di Pantelleria – Riserve naturali e marine dell’Arcipelago delle Egadi – Trapani

testi tratti dalla pubblicazione della provincia di Trapani “Tra Mare e Terre”

Itinerari Natura: Arcipelago Eguseo

PANTELLERIA Posta tra l’Africa e la Sicilia, più vicina al continente “nero” che non a quest’ultima, Pantelleria può considerarsi un vero paradiso naturalistico per i molteplici aspetti che la connotano. Di origine vulcanica, e ancor oggi possibile assistere ai residui segni dell’antica attività presenti, tra l’altro, attorno al cratere ormai spento di Montagna Grande, ove …

Vedi pagina »

Itinerari Natura: la Valle del Belice

Il bellissimo tratto che separa Marsala da Mazara del Vallo (statale 115 o ancor meglio la litoranea che dirige verso Petrosino) e fortemente connotate da due precipui ambienti naturali costieri le “sciare” e le paludi, ambienti che fanno peraltro da contrappunto al paesaggio fortemente antropizzato delle vicine aree interne ove rigogliosi vigneti – siamo nella …

Vedi pagina »

Itinerari Natura: lo Stagnone

Uno degli spettacoli più suggestivi che da Erice è possibile osservare, e il tramonto sulle sottostanti saline che appaiono come una immensa scacchiera cui il calare del sole conferisce prodigiose colorazioni dal porpora al rubino, dal vermiglio al blu intense. E non meno suggestive e passeggiare lungo gli arginelli, sulle sponde, sugli isolotti delle saline …

Vedi pagina »

Itinerari Natura: Lo Zingaro

Lo Zingaro è la prima riserva naturale istituita in Sicilia, ingloba un tratto di circa 7 chilometri di splendida ed assolutamente incontaminata costa affacciata sul Golfo di Castellammare e la catena di montagne che, alle piccole calette ed ai suggestivi strapiombi sul mare, fa da magnifica cornice. Importantissima per la grande ricchezza di piante rare …

Vedi pagina »

Itinerari: Agrigento

L’antica Akragas fu fondata nei pressi del mare, tra i due fiumi Jpsas e Akragas, nel 582 a.C. da un gruppo di greci provenienti da Gela. La città si ingrandì rapidamente e crebbe d’importanza partecipando alla vita civile e letteraria della Madre Patria e della Magna Grecia. Fu patria di artisti ed uomini insigni tra …

Vedi pagina »

Itinerari: Erice e Mozia

Erice sorge sulla cima di un monte solitario che domina su Trapani, la vallata ed il mare. Le sue origini sono antichissime e misteriose, avvolte nella leggenda. Sulla vetta era sorto dapprima soltanto un tempio, dedicate a una divinità femminile della natura feconda. Essa fu sempre veneratissima da tutte le popolazioni del Mediterraneo e fu …

Vedi pagina »

Itinerari: Marsala e Mazara

MARSALA La sua origine si fa risalire al 397 a.C , quando i fenici abitanti di Mozia, dopo la sconfitta subita ad opera dei siracusani, si rifugiarono sul promontorio Lilibeo fondando ivi una città che chiamarono appunto Lilibeo e che divenne il più forte e l’ultimo baluardo della potenza fenicia in Sicilia. Nel 241 a …

Vedi pagina »

Itinerari: Scopello

L’ antico borgo marinaro di Scopello sorgerebbe sul sito della mitica città di Cetaria, così chiamata per l’eccezionale abbondanza di tonni esistente nel suo mare. Furono gli arabi, che chiamarono quel sito Iscubul, a ristrutturarvi la tonnara, una volta distrutta la città di Cetaria. Oggi il complesso é in disarmo – la terribile pesca del …

Vedi pagina »

Itinerari: Segesta, Selinunte e Cave di Cusa

SEGESTA La città fu fondata in epoca preellenica dagli Elimi, una popolazione di incerta origine, probabilmente orientale. Assurse ben presto a grande importanza sia economicamente che per la sua posizione strategica tra le città puniche delle coste settentrionale ed occidentale. Fu eterna nemica di Selinunte, contro la quale invocò nel 409 a.C. l’aiuto dei Cartaginesi …

Vedi pagina »

Itinerari: Trapani

A i piedi dell’aspro monte Erice, che sembra vigilare su di essa, Trapani si stende fino al mare, allungandosi su un promontorio arcuato. Lungo la sponda adiacente alla città e poi via via lungo la costa, fino a Marsala, cumuli di sale biancheggiano lungo la riva, custoditi da mulini a vento che, con le loro …

Vedi pagina »

Itinerario dei “TRE GOLFI”

Itinerario dei “TRE GOLFI” testi tratti dalla pubblicazione della provincia di Trapani “Tra Mare e Terre”. Lasciata Trapani in direzione nord-est e imboccata la Litoranea di Tramontana, si procede lungo la Linea della costa su di un tratto di strada che, snodandosi tra le bionde sabbie del Lido di San Giuliano e Punta di Pizzolungo, …

Vedi pagina »

Itinerario del Golfo

Tra le più ampie e incantevoli insenature della Sicilia, il Golfo di Castellammare annovera taluni siti tra i più belli del trapanese e, su tutti, il tratto costiero dello Zingaro, una delle “perle” più preziose dell’Isola intera. Un insieme di ambienti, quello del golfo, che all’aspetto di grande spettacolarità – splendidi tratti costieri, a levante …

Vedi pagina »