↑ Torna a Itinerari

Itinerari Natura: Lo Zingaro

Lo Zingaro è la prima riserva naturale istituita in Sicilia, ingloba un tratto di circa 7 chilometri di splendida ed assolutamente incontaminata costa affacciata sul Golfo di Castellammare e la catena di montagne che, alle piccole calette ed ai suggestivi strapiombi sul mare, fa da magnifica cornice.

Importantissima per la grande ricchezza di piante rare ed endemiche, lo Zingaro lo é forse di più dal punto di vista faunistico: l’esistenza di nicchie ecologiche molto varie consente una diversità faunistica elevata non riscontrabile in altri luoghi dell’Isola. Allo Zingaro, infatti, nidificano e si riproducono almeno 39 specie di uccelli, principalmente rapaci, tra i quali il falco pellegrino, il gheppio e la poiana.

L’area della Riserva riveste anche una grande importanza archeologica in quanto nella spettacolare grotta dell’Uzzo ha avuto sede uno dei primi insediamenti preistorici della Sicilia.

Magnificamente organizzata dal punto di vista della fruizione (sentieri con precise indicazioni, rifugi, punti-acqua, aree attrezzate, musei, parcheggio auto, etc), la Riserva é visitabile solamente a piedi, non esistendo al suo interno, strade carrabili.

Proponiamo, ai visitatori di effettuare tre percorsi che riteniamo i più rappresentativi dei vari aspetti dello Zingaro:

  • il primo si snoda, interamente lungo la costa, tra l’ingresso Sud-Est (versante Scopello) e l’ingresso Nord (versante San Vito);
  • il secondo interessa per metà il precedente per poi inoltrarsi in una delle zone dello Zingaro alto e far ritorno al mare;
  • il terzo, infine, il più impegnativo, é praticamente un tour completo della Riserva, interessando sia la costa che l’intera parte alta della Riserva.

 

Tutti i sentieri sono ben supportati da adeguata segnaletica.

Buone escursioni a tutti voi e… non dimenticate cappello e tanta acqua di scorta !

Sito Web: http://www.riservazingaro.it 

Testo tratto dal depliant turistico del Comune di Castellammare del Golfo, foto: ©PalermoWeb